Bacheca

TALL BUILDINGS 2024

TALL BUILDINGS 13° EDIZIONE CONVEGNO ITALIANO/INTERNAZIONALE

Giovedì 20 Giugno 2024 - 9.30/18.00
Salone d'onore di Triennale Milano
Viale Emilio Alemagna, 6
Milano

TAVOLA ROTONDA SUPERBONUS IN EDILIZIA: RESPONSABILITA’ DEI TECNICI E IPOTESI NORMATIVE RIDUCI CONTENZIOSO

TAVOLA ROTONDA SUPERBONUS IN EDILIZIA: RESPONSABILITA’ DEI TECNICI E IPOTESI NORMATIVE RIDUCI CONTENZIOSO

Lunedì 08.04.2024 ore 14,30 - 18.30
Sala Convegni - Ordine degli Ingegneri della Provincia di Genova
Piazza della Vittoria 11/10 - 16121 GENOVA

PRESENTAZIONE DEL RAPPORTO ESTERO OICE

26 ottobre 2023 ore 10:15 - Agenzia ICE – Via Liszt 21 – Sala Pirelli

RAPPORTO 2023 SULLA PRESENZA DELLE SOCIETA’ DI INGEGNERIA,
ARCHITETTURA E CONSULENZA TECNICO-ECONOMICA ALL’ESTERO

ASSOCIAZIONE DEI MASTER IN DIRITTO TRIBUTARIO

TAVOLA ROTONDA
BONUS E SUPERBONUS EDILIZI: A CHE PUNTO SIAMO?

Venerdì 6 Ottobre 2023 - ore 9,00/13,00
c/o Centro di Cultura
Formazione e Attività Forensi dell'Ordine degli Avvocati di Genova
Via XII Ottobre, 3
Genova

INFORMAZIONI - RECLAMI E POLICY

Informazioni previste dall’art. 79 del Regolamento IVASS n. 40/2018:
BIZZARRI S.R.L.
Via Ruggero Boscovich, 31
20124 Milano
P.Iva: 02324490131
Tel : 02 28510152
e-mail: bizzarrisrl@bizzarrisrl.it
Pec: bizzarri.srl@pec.it
Iscrizione RUI: B000148512
Consultazione iscrizione: https://servizi.ivass.it/RuirPubblica/DetailResult.faces
Società soggetta alla vigilanza dell’IVASS

RECLAMI
Il contraente ha il diritto di presentare un reclamo per iscritto presso l'indirizzo seguente: BIZZARRI SRL - Via BOSCOVICH,31 20124 Milano (MI) , indirizzo email bizzarrisrl@pec.it. In alternativa, il reclamo può essere inviato all'Impresa preponente (i dettagli relativi ai recapiti possono essere richiesti direttamente all'agenzia o desunti dal Modello 4).
Il reclamo deve includere le seguenti informazioni:
• Nome, cognome e indirizzo del reclamante;
• Denominazione delle compagnie di assicurazione, dell'intermediario o dei soggetti che sono oggetto del reclamo;
• Breve e dettagliata descrizione del motivo della lamentela, nonché tutti i documenti utili per descrivere completamente il fatto e le relative circostanze.
Si consiglia all'assicurato/contraente di conservare una copia del reclamo presentato alle compagnie di assicurazione o all'intermediario, nonché qualsiasi riscontro fornito da loro. Nel caso in cui l'assicurato/ contraente non sia soddisfatto dell'esito del reclamo o in assenza di riscontro da parte dell'intermediario o dell'impresa entro un massimo di 45 giorni, ha il diritto di rivolgersi all'IVASS (Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni), Servizio Vigilanza Intermediari, presso l'indirizzo Via del Quirinale n. 21 - 00187 Roma. In tal caso, è necessario allegare la documentazione relativa al reclamo trattato dall'intermediario o dall'Impresa preponente.
Il contraente ha anche la possibilità di avvalersi di altri mezzi di risoluzione stragiudiziale delle controversie previsti dalla normativa vigente. Ulteriori informazioni sulla presentazione e gestione dei reclami sono contenute nel Regolamento n. 24 dell'ISVAP, consultabile sul sito www.ivass.it.

Policy gestione dei reclami

La presente politica stabilisce le linee guida per la gestione dei reclami all'interno della nostra organizzazione. Siamo consapevoli dell'importanza di affrontare prontamente le preoccupazioni sollevate dai nostri clienti, partner commerciali e dipendenti, al fine di preservare relazioni solide e mantenere un alto livello di soddisfazione complessiva. Questa politica fornisce un quadro per affrontare i reclami in modo efficiente, equo e trasparente, garantendo una risoluzione adeguata e tempestiva dei problemi sollevati.

Definizione di reclamo:
Un reclamo è una dichiarazione formale di insoddisfazione o disagio presentata da un cliente, un partner commerciale o un dipendente. I reclami possono riguardare prodotti, servizi, esperienze o interazioni che coinvolgono l'organizzazione.

Canali di presentazione del reclamo:
Per garantire che i reclami vengano gestiti in modo appropriato, l'organizzazione fornisce diverse opzioni per la presentazione dei reclami, tra cui:
a. Modulo di reclamo online sul nostro sito web.
b. Numero di telefono dedicato per i reclami.
c. Indirizzo email designato per i reclami.
d. Reclami presentati personalmente presso gli uffici dell'organizzazione.

Accettazione e registrazione del reclamo:
Una volta ricevuto un reclamo, l'organizzazione si impegna a:
a. Confermare la ricezione del reclamo entro un periodo di tempo specificato (ad esempio, entro 24 ore lavorative).
b. Registrare i dettagli del reclamo, inclusi i dati del reclamante, la natura del reclamo, la data di presentazione e qualsiasi documento di supporto fornito.

Valutazione del reclamo:
L'organizzazione svolgerà una valutazione accurata e obiettiva di ogni reclamo. Questo processo può includere:
a. Ricerca dei fatti pertinenti, inclusa la revisione di documentazione, registrazioni o comunicazioni correlate.
b. Coinvolgimento di personale o reparti competenti per indagare sul reclamo.
c. Mantenimento della riservatezza dei dati sensibili durante l'elaborazione del reclamo.

Risoluzione del reclamo:
L'organizzazione si impegna a risolvere i reclami in modo tempestivo e appropriato. Le azioni possono includere:
a. Offerta di una soluzione appropriata al reclamante, ad esempio, sostituzione del prodotto difettoso, rimborso o compensazione.
b. Comunicazione chiara e tempestiva con il reclamante per informarlo sullo stato di avanzamento e le tempistiche previste per la risoluzione.
c. Implementazione di misure correttive per prevenire futuri reclami simili.

Riservatezza e rispetto della privacy:
L'organizzazione si impegna a proteggere la riservatezza e la privacy delle informazioni fornite durante la gestione del reclamo. Le informazioni personali raccolte saranno trattate in conformità alle normative sulla privacy applicabili.

Revisione e miglioramento:
Periodicamente, l'organizzazione esaminerà il processo di gestione

Convegno OICE "Dal PNRR al Green Deal, passando per il Ponte"

Convegno OICE "Dal PNRR al Green Deal, passando per il Ponte"
11 Luglio 2023 ore 9,30 / 17,00 Auditorium del MAXXI - Via Guido Reni 4/a, Roma

In allegato il programma articolato su due sessioni: la prima con prestigiosi testimonial dell'ingegneria e dell'architettura, la seconda dal taglio più tecnico, all'interno della quale verrà presentata la Rilevazione annuale OICE/CEr sull'andamento delle società di ingegneria e architettura (2022 e stime 2023); successivamente si svilupperà un dibattito sui temi della sostenibilità ambientale che coinvolgerà il Consiglio Superiore dei ll.pp. i nostri rappresentati e coordinatori dei Gdl. Infine parleremo anche di project management e P.A., con una proposta OICE e un lavoro ricognitivo sul project management.

2023 EFCA INTERNATIONAL CONFERENCE

DELIVERING CLIMATE RESILIENCE
How the European green deal, digitalisation and harmonised standards present opportunities foe engineering consultancies
31 MAY 2023, 9.00-17.30
Rome - HOTEL NH COLLECTION Roma Centro - Via dei Gracchi, 324

Allegati:
LA REPUBBLICA - Bizzarri srl, consulenze, sicurezza e protezione clienti

AZIENDE DI ECCELLENZA - LA REPUBBLICA INTERVISTA BIZZARRI S.R.L.
Pubblicazione pagina intera edizione di martedì 28 Marzo 2023

https://milano.repubblica.it/dossier-adv/eccellenze-della-lombardia/2023...

SEMINARIO SUPERBONUS 110: LA RESPONSABILITÀ DEI PROFESSIONISTI

L’ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI MILANO ORGANIZZA:

Il giorno 20 Aprile 2023 ore 14.00 - 18.30
evento di Formazione a Distanza erogato attraverso la piattaforma E-learning di ZOOM

FINALITÀ E ARGOMENTI
Il seminario si propone di approfondire le responsabilità del professionista nelle fasi di progettazione ed asseverazione nell’utilizzo dei Bonus edilizi

Resoconto webinar su convenzione OICE/ Bizzarri per assicurazioni e cauzioni

Bizzarri srl, società di brokeraggio assicurativo già partner tecnico di OICE per il rilascio delle cauzioni, ha presentato con le relazioni di Lucia e Giuseppe Bizzarri, la nuova convenzione associativa dedicata agli associati OICE e concordata nell'ambito dei rapporti con il Consiglio generale OICE, in particolare con il Consigliere Nicola Salzano de Luna, delegato alla materia.

Al webinar, seguito da oltre 40 associati che hanno anche interagito con richieste di approfondimenti, ha partecipato anche il direttore generale OICE Andrea Mascolini.

Preliminarmente Bizzarri ha spiegato che la convenzione non si limita alla sola copertura di Rc professionale ma anche a tutte le coperture obbligatorie e necessarie per le società d'ingegneria. L'attuale convenzione si basa soprattutto sulla valutazione del rischio in fase di sottoscrizione, durante la gestione del contratto assicurativo e la gestione delle circostanze e dei sinistri e non è limitata ad una sola Compagnia, in quanto Bizzarri srl non ha voluto limitare gli Associati con un solo player, ma ha interessato diverse compagnie cui ha sottoposto un testo esteso, andando di volta in volta a verificare la soluzione più competitiva sia in termini di garanzie che di costi. Gli Associati hanno infatti caratteristiche e specializzazioni diverse.

Sono state quindi illustrate le principali novità della bozza del Nuovo Codice degli Appalti, in attesa che venga pubblicato il testo sulla Gazzetta ufficiale.

Da una prima analisi la grande novità sembra essere il recepimento da parte del legislatore della necessità di disciplinare il rilascio della cauzione definitiva per gli Accordi Quadro. Non essendoci chiarezza nel dlgs 50/2016 spesso gli Enti appaltanti richiedono il rilascio di cauzioni per importi da garantire calcolati sul valore totale dell'accordo quadro, costringendo gli aggiudicatari a richiedere garanzie importanti e costose senza che si abbia poi la certezza di vedersi affidati i contratti applicativi.

L'art. 117 della bozza del nuovo codice recita che in caso di aggiudicazione sarà garantito nella misura massima del 2% e che i contratti attuativi potranno essere anche inferiori al 10% o con le modalità di calcolo in funzione del ribasso.

Un'altra novità è l'anticipo contrattuale che è rimasto al 20-30%, ma se la durata del contratto è pluriennale non sarà più calcolato sulla parcella complessiva di aggiudicazione ma sarà calcolato sul valore delle prestazioni di ciascuna annualità contabile, stabilita nel cronoprogramma dei pagamenti.

Non vi è traccia della polizza del progettista pertanto anche l'ing. Salzano de Luna ha invitato Bizzarri srl e gli Associati a comunicare tempestivamente i casi di richieste atipiche da parte degli Enti appaltanti al fine chiedere come Associazione di limitare richieste esose ed ingiuste. Questo permetterebbe a più soggetti di partecipare alle gare. Richiedendo massimali molto elevati e costosi infatti si rischia di diminuire la concorrenza, come sottolineato anche dall'avv. Mascolini. Bizzarri srl ha illustrato brevemente le garanzie che ritiene possano tutelare maggiormente gli Associati: la Tutela legale a copertura dei rischi professionali e dei rischi manageriali. La garanzia copre già, con postuma decennale, le vertenze di tipo sia civile che penale, ed offre assistenza per il recupero crediti, nonché il contenzioso con i dipendenti; la garanzia D&O per tutte le responsabilità degli amministratori e di altre figure apicali; Cyber risk per il rischio informatico, che riteniamo nei prossimi anni costituirà sempre più un pericolo per le nostre aziende, causando notevoli danni economici ed anche dal punto di vista dell'immagine. Abbiamo contezza del fatto che qualche Ente ha già richiesto questa garanzia per partecipare alle gare.

Bizzarri srl si è resa infine disponibile ad organizzare webinar a tema per approfondire gli argomenti di maggiore interesse.

Pagine